Categorie
Blog

Gelosia: il mostro interiore | Blog non monogamia di

Oh, attenzione, mio ​​signore, alla gelosia!
È il mostro dagli occhi verdi che prende in giro
La carne di cui si nutre.
Otello (3.3.170–72)

Quando ero una donna più giovane, ho visto il lato pericoloso della gelosia … o più precisamente, ho visto, vissuto con essa e presto ho subito le conseguenze fisiche di offese percepite come vittima di abusi domestici.

Gli incidenti sono iniziati abbastanza innocenti, con un commento sprezzante qui, una lotta orribile lì. Mi sono convinto di essere lusingato, che semplicemente mi amava così tanto. Credevo davvero che se lo avessi amato abbastanza, lo avessi amato abbastanza forte, alla fine si sarebbe rilassato e avremmo potuto — no, saremmo stati felici. Ma l'amore non può che fare così tanto per un uomo che sta annegando in un abisso di insicurezze, e presto, mi stava trascinando sotto con lui, impotente e terrorizzato e intrappolato nella sua presa, sempre più in profondità nelle profondità oscure della disperazione.

Nonostante le mie numerose rassicurazioni e le mie oltraggiose promesse intese a placarlo – anche i proclami che non avrei mai trovato un altro anche se fosse morto – non era abbastanza. Era sicuro che sarebbe arrivato qualcuno di migliore, che mi sarei innamorato di questa persona e sarei andato via. È arrivato al punto di confessare che avrebbe ucciso me e la mia famiglia (e chiunque altro si fosse messo sulla sua strada) se avessi tentato di lasciarlo.

Quando si tratta di relazioni, la gelosia può trasformare l'amore romantico in una pericolosa ossessione. E ho amato quest'uomo, AMATO quest'uomo con tutto il cuore. Ma non avevo scelta: dovevo lasciarlo. Era diventato pericoloso. Nella sua gelosia, era diventato un mostro.

Mi ci sono voluti un paio d'anni, ma alla fine sono riuscito a scappare da lui.

Le sue ultime parole mi furono dette da un telefono pubblico a due stati di distanza. "Ti ucciderò, puttana." La mia risposta finale: "Non sentirai mai più la mia voce". Clic. Gli ho riattaccato. E ho mantenuto il mio voto. Non gli ho mai più parlato.

Avanti veloce di alcuni anni e ho incontrato l'uomo che in seguito sarebbe diventato mio marito. Dopo due mesi dalla nostra relazione, non stavamo ancora frequentando esclusivamente, ma stavamo insieme. Un nostro caro amico comune che non vedevamo da più di un mese è tornato da un viaggio all'estero. Dato che il nostro amico era stato via, avrei potuto mostrare a detto amico qualche attenzione in più. Il comportamento di mio non ancora marito è cambiato. Diventò freddo, distante. Quando il nostro amico si è scusato per usare il bagno, mi sono rivolto al mio aspirante marito e l'ho avvertito in silenzio: "La gelosia è sconveniente". Era il mio modo di dire: "Non ho intenzione di sopportarlo, e possiamo porre fine a quello che abbiamo qui e ora se non riesci a far fronte al fatto che io abbia amici maschi".

Da quel momento mio marito non mi ha mai dato problemi in quella zona. Se è mai stato geloso, in qualche modo ha imparato a risolverlo internamente senza inondarmi di negatività e / o mettere a dura prova il nostro rapporto con le sue insicurezze. Ma lo attribuisco anche all'onestà e alla comunicazione aperta tra di noi. Prima di tutto, non vedevo l'ora di affrontare il problema della gelosia. L'ho fatto appena ho potuto, educatamente, e mentre eravamo soli. (Nonostante il suo cattivo comportamento, non volevo metterlo in imbarazzo di fronte al nostro amico). Secondo, non avevo intenzione di lasciargli creare un precedente per manipolarmi. Non avevo fatto nulla per giustificare quell'atteggiamento e non l'avrei permesso nella mia vita. Dopo tutto, se non possiamo fidarci l'uno dell'altro, come potremmo mai avere una relazione sana?

Anche adesso, tutti questi anni sposati, siamo comunicatori aperti. Non abbiamo paura di condividere i nostri veri sentimenti su qualsiasi cosa. Ad esempio, non ci arrabbiamo o siamo gelosi se uno fa i complimenti a un altro uomo o donna, perché siamo sicuri nella nostra relazione e siamo affidabili come individui. Non solo ci fidiamo l'uno dell'altro, ma non ci siamo dati l'un l'altro motivo per non fidarci dell'altro.

Se dovesse mai accadere che una violazione della fiducia avvenga tramite infedeltà, allora dovremo prendere una decisione: interrompere la relazione o perdonare e andare avanti. Ma ristabilire una relazione dopo l'infedeltà non è un passaggio gratuito per essere improvvisamente gelosi, dispettosi e offensivi. Non c'è felicità da trovare per nessuno in quel tipo di relazione.

Cos'è la gelosia?

Mentre molti associano la gelosia con l'invidia, la gelosia è definita come "un'emozione e la parola si riferisce tipicamente a pensieri e sentimenti di insicurezza, paura, preoccupazione e ansia per una perdita anticipata di status o qualcosa di grande valore personale, in particolare in riferimento a una connessione umana. "

Modi per affrontare la gelosia

Se ti accorgi di soccombere alla gelosia, fai un respiro profondo e calmati. Riconosci l'emozione a te stesso, ma non scatenarti alla cieca. Usa pochi istanti per analizzare chi, cosa, quando, dove e perché in modo da essere sicuro che l'emozione è veramente richiesta. A volte ciò che percepiamo non è la realtà della situazione.

Se decidi che, sì, c'è un motivo valido per sentirti geloso, aspetta il momento opportuno per discutere con calma la situazione con la persona che ti ha offeso. Diventare distante e cupo e ribollire in silenzio, o peggio, far saltare in aria la persona in compagnia mista, causerà solo angoscia, imbarazzo e, in ultima analisi, più rancore per tutti, compresi i testimoni. Se necessario, sentiti libero di scusarti educatamente di "maltempo" fino a quando non si presenta il momento di parlare, o quando la conversazione lo consente, chiedi con calma alla persona che ti ha offeso di farsi da parte per una discussione veloce e tranquilla.

La considerazione per la dignità umana fondamentale fa molto per trovare una soluzione amichevole. Accuse rabbiose, dichiarazioni drammatiche, schiaffi in faccia, bevande lanciate, esplosioni di violenza ed eccetera potrebbero sembrare buone nei film e nei reality show, ma raramente equivalgono a qualcosa di costruttivo nella vita reale. Tali azioni di solito si traducono in rabbia e umiliazione, esilio da un istituto per aver provocato una scena, possibile arresto e carcere tempo e denaro sprecato in multe e spese legali e, infine, un'orribile rottura e / o un costoso divorzio.

Invece, esprimiti in un modo che si addice a un adulto maturo. Scatenarsi con una forte emozione – esplodendo gelosamente in attacchi di rabbia, rabbia e violenza – non risolverà il problema. Eventuali concessioni offerte durante uno di questi episodi furono probabilmente fatte sotto costrizione per placare i capricci. Se desideri risolvere veramente il problema, spiega con calma in che modo i tuoi sentimenti sono feriti, esattamente perché sei offeso e offri suggerimenti per aiutare a risolvere il problema.

Preparati ad ascoltare.

La persona o le persone che hanno causato le tue insicurezze potrebbero non avere idea di essere o ti stavano sconvolgendo, quindi sii disposto a concedere loro il beneficio del dubbio. Inoltre, sii aperto al compromesso. Ad esempio, se percepisci il tuo coniuge come eccessivamente amichevole con un altro, chiedendo semplicemente che il tuo coniuge "Mai, mai più coinvolgere quella persona!" potrebbe non venire fuori bene. Invece chiedi: "Sembra che ti piaccia davvero quella persona, e voglio che piaccia tanto quanto te. Cosa ti piace di più di quella persona? " Potresti essere sorpreso dalle intuizioni che ricevi e potresti decidere di incorporare questi interessi nella tua relazione. Ad esempio, potresti dire: "Sembra che voi due abbiate molto in comune. Dovremmo riunirci tutti e uscire per un drink. Se lui / lei non ha un ragazzo / una ragazza, forse possiamo invitare [single friend] così possono incontrarsi. "

Non aver paura di ricevere aiuto

Se la tua gelosia diventa ingestibile e ha un impatto negativo su tutte le tue relazioni, forse cerca l'aiuto di un consulente o terapista. La gelosia è un'emozione multiforme e complessa. Discutere di gelosie, paure, ansie e insicurezze con un professionista qualificato potrebbe aiutare a risolvere il problema.

I membri della possono discutere questo articolo e le sue implicazioni sul forum della comunità sullo stile di vita. Se non sei un membro, puoi iscriverti oggi e vedere cosa ti stai perdendo.L'autrice erotica Tia Fanning ha scoperto che scrive sempre un po 'di se stessa in ogni storia, e in quella vulnerabilità, si impegna a scrivere il meglio storie che può, sfidando se stessa ei suoi lettori a vivere l'intera gamma di emozioni in ogni avventura presentata. Che si tratti di amore, lussuria, umorismo, dolore o persino di spingersi oltre i confini che potrebbero essere considerati scioccanti da molti lettori tradizionali, Tia Fanning crede che sia sua responsabilità raccontare la storia nel modo più onesto possibile senza lasciare che le sue paure, la pressione della società o il la possibilità di censura ostacola la sua creatività. La vita è un viaggio spontaneo ed elettrizzante, pieno di alti e bassi e colpi di scena inaspettati, e Tia vuole che le sue storie riflettano quella fantastica realtà. Scopri di più su Tia su www.TiaFanning.com o visita il suo profilo su ansia paura come gelosia comunicazione aperta pace